Archivi del mese: ottobre 2011

Translation and I. Between us: crisis.

C’è grossa crisi, yes, c’è proprio grossa crisi. E non è quella di queliana memoria, né, tantomento, quella mondiale, in cui siamo rimasti invischiati più o meno tutti (tranne quel famoso 1%). No, parlo di una crisi personale, che non … Continua a leggere

Pubblicato in Alice riflette attraverso lo specchio | Contrassegnato | Lascia un commento

Adotta una parola

Ho scoperto per caso (su facebook, of course), questa iniziativa e, da lettrice/traduttrice non potevo mica non aderire 😉 Io ho adottato la parola stregheria (un modo letterario per dire “stregoneria”) Se l’iniziativa vi incuriosisce, date un’occhiata qui

Pubblicato in Iniziative | Contrassegnato , | Lascia un commento

Per me è autunno…

… quando arrivano le castagne. Per me, che vivo in città, è autunno quando la mattina mi alzo ed è ancora buio. Per me è autunno quando le gionate si accorciano. Per me è autunno quando, nonostante tutto, torna la … Continua a leggere

Pubblicato in Sensazioni di un attimo | Contrassegnato , | Lascia un commento

Suburbio e Fuga_Raymond Queneau

1)Come feti in miniatura, pur perfettamente formati si faceva sfilare davanti tutti i germi di figure sociali che aveva irrealizzato. Tornava indietro di un sette otto anni ed eccolo adesso capitano dell’esercito olandese, direttore di fabbrica, attaché all’ambasciata di Pechino, … Continua a leggere

Pubblicato in Citazioni | Contrassegnato , , | Lascia un commento