About

Hello everybody!
Mi chiamo Alice, ho ventotto anni e vivo a Palermo, la meravigliosa (ironica!) città che mi ha dato i natali. Nel 2005 mi sono laureata in lingue straniere e nel 2007 ho concluso un master di primo livello come operatore per l’editoria (paroloni che si riducono ad un nulla!)
Per me si tratta della primissima esperienza come blogger perché non ho mai amato molto stare davanti a un computer. Se non fosse stato per il mio compagno smanettone (il mio ciccio!) adesso non sarei qui!
Questo blog vuole essere un modo per avvicinarmi agli altri, per condividere le mie passioni, per raccontare gioie e dolori. Spero che possiate trovare qualcosa di interessante nel blog di una traduttrice che ancora non ha publicato nulla!
See you soon!

11 risposte a About

  1. Dreaming Alice ha detto:

    Tre anni dopo:
    il nome sempre uguale, sommate (quasi) tre anni di più, aggiungete la solita città, metteteci due libri tradotti, sottraete alcune incertezze, aggiungetene altre, moltiplicate per un matrimonio civile (di cui potete vedere una foto nel blog), dividete tutto questo per due e otterrete: ME🙂

  2. Alice ha detto:

    Ciao Alice, mi potresti contattare via email per piacere? Vorrei proporti una collaborazione.🙂

  3. niki ha detto:

    ciao Alice, mi sono imbattuta per caso nel tuo blog, e siccome stavo valutando in quest’ ultimo periodo l’ opportunità di lavorare nel campo della traduzione vorrei porti una domanda: come si fa ad entrare nel mondo della traduzione? Non sono laureata in lingue anche se ho diversi anni di università alle spalle, ma per ragioni personali non ho completato gli studi. Conosco bene la lingua spagnola e quella inglese. Navigando nel web mi sono resa conto che le varie agenzie di traduzioni richiedono delle esperienze nel campo e per chi è alle prime armi questo significa non avere alcuna opportunità….. A chi ci si può rivolgere per avere la possibilità di iniziare a fare esperienza?
    Apprezzerei tuoi consigli, grazie.

    • Dreaming Alice ha detto:

      Ciao. Be’, anzitutto premetto che, pur con mille difficoltà, io traduco solo per l’editoria. Detto questo, puoi sempre cominciare proponendoti come traduttrice volontaria per le onlus. Con le agenzie di traduzione non ho mai lavorato e quindi non ne conosco il meccanismo. Quello che so però è che proz.com è un buon punto da cui cominciare a capirci qualcosa di più. Se puoi vuoi capire che cosa ti piace tradurre, scoprire i ferri del mestiere, gli aspetti fiscali e altro, ti consiglio di seguire il sito della European School of Translation, che organizza ottimi corsi online che ti aiuteranno a orientarti in questa avventura🙂 In bocca al lupo,
      Ali

  4. Zio Tripp ha detto:

    Senza troppi giri di parole: complimenti!

    Bel blog, bella impaginazione, splendido modo di scrivere… ma al di là dei complimenti di uno sconosciuto, che non contano veramente ma servono solo ad accrescere l’autostima (il che non è certo male), ciò che voglio ti arrivi è: un grazie! Da questa pagina trarrò certamente spunto e consiglio, più che da altre pagine di famosi blogger…

    • Dreaming Alice ha detto:

      Ma… ma… grazie!! Mah, ti dirò, i complimenti fanno piacere da parte di tutti, soprattutto qunado inaspettati🙂 Mi fa piacere sapere che magari troverai qualcosa di utile. Vorrei scrivere di più ma spesso non è il tempo che mi manca, quanto qualcosa di interessante su cui riflettere. In altri casi, al contrario, mi capita di avere un’idea da sviluppare ma non il tempo da dedicarci. Uff! Be’, del resto è la vita😉
      Alice

  5. Maris ha detto:

    Cara Alice, approdo al tuo blog per caso (cercando qualche sito, azienda, casa editrice, chiunque-si-degni-di-accogliere-i-miei-servigi-come-traduttrice-anche-volontaria!) ed è subito un colpo di fulmine! Come te sono laureata brillantemente in lingue straniere, con dei corsi in traduzione seguiti alla Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori, e con un gran bel sogno: diventare traduttrice editoriale! Gran bel sogno sì, perché se fossi nata con il pallino di diventare parrucchiera o truccatrice, per esempio, a quest’ora sarei ricca e in carriera… Ma no, la mia strada è quella della traduzione, e che possiamo fare se amiamo sclerare su testi assurdi, finché dopo fatiche titaniche (che praticamente nessuno, se non altri pazzi traduttori come noi, comprenderà) abbiamo finalmente lì davanti a noi il frutto di tale “parto intellettuale”: la nostra amata traduzione, un piccolo tesoro ancora inedito! Certo non è una strada facile, non rischiamo di diventare ricchi, ma fare ciò che si ama è appagante come nient’altro al mondo! Questo commento vuole semplicemente ringraziarti, perché con la tua simpatia e ancora di più con la tua umiltà, dimostri che CE LA POSSIAMO FARE, nonostante i tanti ostacoli! La lista di libri che hai tradotto (che invidia! Beata te!) è un esempio che chi non molla arriva a realizzare le sue ambizioni! Grazie Alice!!

    • Dreaming Alice ha detto:

      Cara Maris,
      perdonami il vergognoso ritardo con cui ti rispondo: avevo una consegna e poi sono stata qualche giorno lontana dal pc per sbrigare gli arretrati🙂
      Anzitutto ti ringrazio per i tuoi ringraziamenti, anche perché il tuo commento mi dà spunti per nuovi post (negli ultimi tempi ho trascurato un po’ il mio povero blog, forse pensando che quanto vorrei dire io è già stato detto da altri).
      Un appunto però devo fartelo: non proporti mai, mai e poi mai, gratis. La strada è lunga, lunghissima, e per giunta in salita ma ti assicuro che proporsi gratis a chi guadagna sul tuo lavoro è controproducente. Va bene proporsi gratis per associazioni senza scopo di lucro, per ONG ma per case editrici e aziende, no e poi no. Semmai, tenta la strada delle proposte editoriali😉
      In bocca al lupo, cara Maris, persevera e abbi pazienza ma non perdere mai la dignità, mi raccomando (e, soprattutto, informati più che puoi)
      Alice

  6. Martina Polinj ha detto:

    Ciao Allice, meraviglioso Blog. Sto elaborando la tesina per la maturità su Alice nel paese delle meraviglie e Attraverso lo specchio. Ti lascio la mia mail, vorrei poterti contattare attraverso indirizzo mail ( martinapolini @ ymail.com ) e vorrei anche chiederti se, vista la tua esperienza nel settore, potresti consigliarmi una buona edizione di Attraverso lo specchio con traduzione a fronte, mi è necessaria. Grazie in anticipo.

    • Dreaming Alice ha detto:

      Cara Martina,
      anzitutto, lasciamelo dire, ottima scelta🙂
      Ma no, ma quale esperienza: è solo pura passione😀
      Passando alle cose serie, di Attraverso lo specchio esistono meno edizioni perché è stato tradotto meno. Tutti, infatti, si concentrano più sulle Meraviglie che sullo Specchio. Due traduzioni che ti consiglio senza dubbio sono quella di Masolino D’Amico (mi pare che, ultimamente, l’abbia pubblicata Bur mentre invece prima era della Mondadori; l’altra è quella di Milli Graffi, che io ho in edizione Garzanti e che spero sia ancora reperibile. Nessuna delle due, però, ha il testo a fronte. Ma, oggi come oggi, non avrai difficoltà a trovare il testo originale in formato elettronico, per esempio sul sito di Project Gutemberg.
      Per il resto, ecco qui la mia email: gerralice@gmail.com
      Tanti cari saluti,
      Alice

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...